Rimborsati cittadini che hanno sostenuto spese contro i piccioni

rimborsati cittadini

Rimborsati cittadini che hanno sostenuto spese contro i piccioni tutto è scaturito con l’entrata in vigore, a livello regionale, di una nuova normativa che equipara i piccioni agli animali selvatici.

Il comitato “Difendiamoci dai troppi piccioni” ribadisce:

“Uccelli malsani, deturpano anche i monumenti”

Cominciano a settembre gli abbattimenti fuori dal centro cittadino ad opera dei cacciatori,sulla falsariga di quanto già accade per gli abbattimenti programmati contro i cinghiali ed altri animali selvatici.

Il comitato  metterà a disposizione un legale  che aiuterà i cittadini che vogliono chiedere alla Provincia il rimborso dei danni subiti per la presenza di piccioni e delle spese sostenute per installare i dissuasori sia meccanici,fisici,elettrici sui fabbricati infestati da questi volatili per i quali esiste già un’ordinanza che vieta di dar loro da mangiare nelle piazze e nelle vide del centro storico.

Sulle mura urbane sono state collocate inoltre apposite mangiatoie dove è stato collocato del mangime contenente anticoncezionali.

Ente competente in materia è la Provincia di Lucca che provvederà a programmare gli abbattimenti.

1 thought on “Rimborsati cittadini che hanno sostenuto spese contro i piccioni”

  1. Assolutamente favorevoli a questo tipo di discorso. I danni creati dai piccioni e le malattie veicolate sono innumerevoli. Favorire l’azione dissuasiva tramite incentivi statali e concrete soluzioni come reti e dissuasori meccanici è l’unica soluzione possibile. I centri storici di tutta Italia e gli abitanti degli stessi ringraziano sin da ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *