Scleroderma domesticus

 Di dimensioni simili ad una formica è lungo circa 2-4 mm.E’ un parassita dei tarli per cui viene sovente rinvenuto in abitazioni ove siano presenti travature principali o secondarie,armadi,mobili e suppellettili in legno infestate dai tarli, siano essi anobidi che capricorno delle case.   Hanno la particolarità di attaccare anche le persone, procurando punture assai dolorose anche in sequenza di tre-quattro con il tipico arrossamento da puntura. Nel periodo primaverile-estivo può fuoriuscire dalle gallerie,(fenomeno che più volte è stato riscontrato anche in sede di sopralluogo da parte dei tecnici della Romani Disinfestazioni Srl)  e possono  pungere nelle ore notturne e diurne. Le punture si manifestanoLeggi altro →