E’ il momento della disinfestazione delle zanzare

ZanzareCliccando sull’immagine potrà scaricare questo utile dépliant che ci aiuta a difenderci meglio da questo fastidioso infestante.
Siamo nel pieno della stagione ed è il momento di intervenire per le disinfestazioni nei giardini:abbiamo a disposizione diverse tipologie di attrezzature per intervenire nelle piccole e grandi estensioni,con prodotti di ogni tipo sia insetticidi a basso impatto ambientale che prodotti naturali a base d’aglio concentrato naturale.

Le zanzare ed i flebotomi sono già massicciamente presenti, infatti si notano le classiche “nuvole” a forma cilindrica sopra i fossi, i canali ed altri tipici focolai di infestazione.

E’ importante comunicare che il tipo di Lotta piu’ efficace e a minor impatto ambientale è la lotta larvicida che può essere intrapresa praticamente tutto l’anno,fatta eccezione per i mesi invernali.
Questa tipologia di interventi si basa sull’uso di prodotti inibitori di crescita (IGR) che interferiscono con la sintesi delle proteine presenti nel tegumento dell’insetto e quindi non consentono lo svolgimento naturale della fase di muta.

romani_brochure_zanzare_retro
Viene diretta ove si individuino zone di acqua stagnante mentre per quanto riguarda la lotta adulticida,ossia alle zanzare già sviluppate occorre innanzitutto che il tempo si ristabilisca, in quanto i prodotti insetticidi che vengono distribuiti nelle siepi,nei canneti,sulla vegetazione in genere, sono definiti prodotti “di copertura” e quindi un’eventuale pioggia gli dilava completamente rendendo parzialmente efficace nei giorni successivi l’intervento.

La zanzara tigre asiatica misura dai 2 ai 10 mm di lunghezza con tipiche striature bianche e nere.
E’ molto silenziosa e attacca in una fascia oraria piu’ estesa rispetto alla Culex pipiens che è di abitudini notturne. cibo all’interno dell’acqua in cui vengono allevate.

 

I nostri tecnici sono a Vostra disposizione per valutare la fattibilità tecnica degli interventi.
Questa dipende infatti dalla natura del sito, ovvero dalla presenza di focolai di acqua stagnante oppure dalla vicinanza in aree esterne dalla proprietà di focolai infestativi che potrebbero inficiare l’efficacia degli interventi.

Ricordiamo che in presenza di animali erbivori nei giardini, orti e alberi da frutto, vasche con pesci e anfibi non è possibile effettuare interventi adulticidi con insetticidi ad ampio spettro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *