Archivi tag: Zanzare

Lampade per monitoraggio mosche

 elettroinsetticida

 

 

 

 

Lampade per il monitoraggio delle mosche

Per il monitoraggio degli insetti volanti all’interno delle aree destinate a produzione e stoccaggio di alimenti si utilizzano ormai da molti anni gli apparecchi elettroinsetticidi (dette anche Lampade) a pannello collante

La capacità attrattiva delle lampade è data dalla luce blu emessa dai tubi neon ad una particolare frequenza che attira gli insetti volanti i quali, una volta che si sono avvicinati ai tubi neon rimangono intrappolati sui pannelli collanti.

Tra le famiglie di insetti che maggiormente possono provocare danni diretti ed indiretti agli alimenti nelle loro diverse fasi produtttive ci sono sicuramente le mosche,che possono rappresentare un serio problema per la contaminazione fisica e biologica degli alimenti essendo vettori di numerosi patogeni.

Come anzidetto gli elettroinsetticidi hanno una modalità di cattura degli insetti attraverso un pannello collante che ci consente quindi non solo di bloccare gli insetti su un supporto evitandone la dispersione nell’ambiente ma ci permette anche di effettuare un conteggio delle catture  nonchè un’analisi qualitativa delle famiglie di insetti presenti.

A seconda della tipologia di insetto possiamo infatti trarre numerose informazioni che riguardano non solo eventuali attacchi in corso all’alimento lavorato ma possono evidenziare anche carenze relative a tutte quelle “buone pratiche” di lavorazione e comportamentali e questo ci permette di attuare tutte quelle azioni preventive e correttive che il caso richiede.

Tra le catture di insetti piu’ frequenti possiamo citare per esempio :

– Falene: volando nelle ore notturne la presenza di falene puo’  essere indice che durante i turni notturni le porte ed i portoni vengono lasciati aperti,pratica spesso diffusa nei periodi estivi.

– Lepidotteri: vi sono substrati alimentari attaccati dalle tignole.Attivare monitoraggi specifici nel caso siano assenti.

– Moscerini (Drosophila): fenomeni fermentativi in atto,risalite dagli scarichi o ristagni di acqua per scarichi di condensa unite a sostanza organica,fenomeno frequente dietro le celle frigorifere nelle industrie dolciarie.

– Lasioderma serricorne: anche qui vi sono substrati di derrate alimentari attaccate ed anche in questo caso si consiglia di attivare monitoraggi specifici nel caso siano assenti.

– Venturia canescens: la presenza di questo insetto parassita delle larve di lepidotteri è indice di incrostazioni di farina dove queste larve si riproducono.In questi casi occorre effettuare una pulizia approfondita delle tubazioni,nastri,carte di macchinari ecc dove la farina si puo’ accumulare e con particolari condizioni di umidità formare le concrezioni e le incrostazioni di cui sopra.

– Vespidi: presenza di nidi sul tetto dei capannoni o nelle aree esterne.Questa tiplogia di insetti è particolarmente pericolosa per gli scock anafilattici che puo’ provocare.

– Zanzare: ristagni di acqua vicini alle aree dello stabilimento risolvibili con un buon programma di lotta antilarvale che,dove applicabile,rappresenta un ottimo sistema di controllo sia dal punto di vista dell’efficacia che dell’economicità.

– Muscidi: come detto sopra sono la classe di insetti volanti piu’ pericolosa.Proliferano nelle aree dei cassonetti dei rifiuti e dei depuratori dove quindi potrebbe essere consigliabile effettuare disinfestazioni mirate o trappolaggi specifici.

Oggi il mercato mette a disposizione numerosi modelli di Lampade adatte  ad ogni esigenza.Se non vi sono particolari caratteristiche che gli elettroinsetticidi devono possedere,come esempio le certificazioni Atex per l’uso in ambienti con polveri  oppure certificazioni IP adatte per ambienti umidi questi apparecchi hanno dei costi molto competitivi.

Norman_Rosi
Norman Rosi CQ Romani Disinfestazioni Srl Lucca

 

 

 

 

 

 

 

Per metterti in contatto con me

clicca l’immagine o

Telefona al numero 0583-955344

E’ il momento della disinfestazione delle zanzare

disinfestazione zanzare
Cliccando sull’immagine potrà scaricare questo utile dépliant curato dalla Regione Emilia Romagna sulla prevenzione domestica dalle zanzare (Culicidae) in particolare la zanzare tigre (Aedes albopictus).
Siamo nel pieno della stagione ed è il momento di intervenire per le disinfestazioni nei giardini:abbiamo a disposizione diverse tipologie di attrezzature per intervenire nelle piccole e grandi estensioni,con prodotti di ogni tipo sia insetticidi che prodotti naturali a base d’aglio concentrato naturale.
L’estate è alle porte e tra pochi giorni potremo stare all’aria aperta ed i più fortunati che hanno un giardino potranno cenare fuori la sera al fresco.

Le zanzare ed i flebotomi sono già massicciamente presenti, infatti si notano le classiche “nuvole” a forma cilindrica sopra i fossi, i canali ed altri tipici focolai di infestazione.
Ove possibile effettuiamo la lotta larvicida che può essere intrapresa praticamente tutto l’anno.

Viene diretta ove si individuino zone di acqua stagnante mentre per quanto riguarda la lotta adulticida,ossia alle zanzare già sviluppate occorre innanzitutto che il tempo si ristabilisca, in quanto i prodotti insetticidi che vengono distribuiti nelle siepi,nei canneti,sulla vegetazione in genere, sono definiti prodotti “di copertura” e quindi un’eventuale pioggia gli dilava completamente rendendo parzialmente efficace nei giorni successivi l’intervento.

La zanzara tigre asiatica misura dai 2 ai 10 mm di lunghezza con un sorprendente disegno bianco e nero, le dimensioni del corpo nelle zanzare adulte dipende dalla densità della popolazione larvale e dalla disponibilità di cibo all’interno dell’acqua in cui vengono allevate.

Poiché queste circostanze sono raramente ottimali, la dimensione corporea media delle zanzare adulte è considerevolmente inferiore a 10 mm. Ad esempio, la lunghezza media dell’addome è stata calcolata in 2,63 mm, le ali 2,7 mm e la proboscide 1,88 mm.

 

I nostri tecnici sono a Vostra disposizione per valutare la fattibilità tecnica degli interventi.

REDLAV Zanzara Tigre (Aedes albopictus)

progetto redlav
Clicca sulla mappa per accedere al sito

Martedi 14 luglio nell’Auditorium del Centro Sanitario ASL di Capannori è stato presentato il progetto REDLAV partecipato da Il Consiglio Generale della Corsica del Sud;Il Consiglio Generale dell’Alta Corsica;
La Provincia di Oristano;L’Azienda Sanitaria Locale n°2 di LUCCA;L’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte Liguria e Valle d’Aosta.

 

Curato dal Dr Marco Selmi (Resp.OPPV ASL 2 Lucca)che ha coordinato l’attività del Prof.Manfredi Piero (Dip.Scienze Matematiche Università di Pisa),Prof.Alfonso Crisci del CNR,Ing.Arrigoni e Ing Mancin per la parte hardware e software del progetto l’incontro è stata l’occasione non solo di illustrare il lavoro svolto ma anche promuovere la partecipazione della cittadinanza attraverso attività di Social Sharing che volentieri accogliamo nel nostro piccolo.

“Il progetto REDLAV 2.1 è stato realizzato nell’ambito di un Asse progettuale transfrontaliero denominato Italia-Francia Marittimo e completa le attività di REDLAV, una precedente sessione progettuale entro la quale, la ASL 2 di Lucca, ha sviluppato alcune iniziative per analizzare il rischio relativo alla presenza di alcuni vettori, tra i quali Aedes albopictus, la zanzara tigre.”

Per approfondimento su tutte le attività della REDLAV visita il sito
Per visualizzare le mappe della presenza della zanzara tigre e partecipare al progetto

Naturalmente antizanzare

naturalmente antizanzare

La nuova linea dei repellenti antizanzare a base di succo d’aglio concentrato.Il prodotto è totalmente innocuo e può essere impiegato liberamente senza quelle controindicazioni che talora si presentano nel caso in cui,in tempi stretti,si voglia effettuare una disinfestazione anti-zanzare con un insetticida tradizionale.
L’effetto repellente dell’aglio è noto fin dall’antichità tanto è vero che pur ingerito con il cibo dà alla pelle un odore che risulta sgradevole alle zanzare ed ai flebotomi ed è su questo effetto ben conosciuto che si basa inoltre l’aneddoto della letteratura fantasy circa la repulsione verso l’aglio da parte dei vampiri.
Contattaci e chiedici come poter effettuare una prova nel tuo giardino piccolo o grande che sia.

Linea Innokua: gli insetti volanti

linea innokua: gli insetti volanti

Linea Innokua: gli insetti volanti

Indicazioni
Prodotto naturale efficace, attivo e sicuro. Formulato liquido a base di oli essenziali naturali sgraditi agli insetti volanti in genere (mosche, zanzare, moscerini, pappataci).
Indicato per: Ambienti civili, scuole, ospedali, aree verdi urbane, parchi, aree di manipolazione alimenti, ambienti rurali, ristoranti, alberghi, ecc.
Insostituibile nelle scuderie e nelle stalle per alleviare il fastidio creato dagli insetti agli animali. Non interferisce su nessun tipo di coltura. Bio-eco-compatibile.
Modalità d’uso

AMBIENTI ESTERNI: Prima settimana: effettuare 2 trattamenti nebulizzando 1 litro di soluzione ogni 30 metri quadri di superficie da trattare o per un volume di 120 metri cubi.
Trattamento di mantenimento: nebulizzare 1 volta a settimana nei periodi di massima intensità; ogni 15 giorni nei periodi meno intensi.
AMBIENTI INTERNI: Prima settimana: effettuare 2 trattamenti
Trattamento di mantenimento: nebulizzare 1 volta a settimana nei periodi di massima intensità; ogni 15 giorni nei periodi meno intensi.
Erogare la soluzione con le normali attrezzature irroratrici o nebulizzatrici.
E’ preferibile erogare durante le ore meno soleggiate della giornata che vanno dalle ore 8 alle ore 11 del mattino e dalle ore 17 alle ore 20 della sera evitando così le ore più calde.
Evitare di eseguire trattamenti nei giorni ventosi o in previsione di pioggia. In caso di pioggia, nelle successive 24/48 ore al trattamento, è necessario ripetere l’erogazione.

Zero impatto ambientale:i repellenti antizanzara

zero impatto ambientale
Rosmarino

Da sempre attenti alle novità che la ricerca tecnologica ci mette a disposizione introduciamo costantemente attrezzature e prodotti che abbiano come priorità il rispetto dell’ambiente e della natura che ci circonda.Nel campo dei prodotti biologici e naturali sono da oggi disponibili nuovi formulati repellenti a base di essenze di piante officinali da sempre conosciute come insetto o zanzara-repellenti, ma che solo oggi grazie alle innovative tecniche estrattive sono disponibili in formulazione commerciali destinate all’utilizzo in ambito civile ed urbano.
I trattamenti possono essere eseguiti anche un’ora prima che le persone soggiornino per esempio nel giardino o nel parco sottoposto al trattamento e non ci sono controindicazioni per donne in gravidanza , bambini o animali domestici.Sono disponibili principalmente due essenze naturali: ci chieda un parere od un sopralluogo all’interno del quale conoscerci e valutare tutti gli aspetti tecnici relativi a questa tipologia di intervento con zero impatto ambientale.

Con te partiro’

La settimana appena passata ha segnato un primo tentativo della primavera di far sentire la sua presenza; sappiamo bene che ancora il “generale inverno” è lungi dal dichiararsi sconfitto essendo sempre pronto a dare dei robusti colpi di coda ma da parte nostra registriamo i primi servizi di disinfestazione.

Formiche, zanzare, blatte, cimici dei letti,coleotteri e lepidotteri infestanti le derrate alimentari, che sono continuamente monitorati anche durante  i mesi invernali vengono da ora combattuti sul nascere,perche si sa, la prevenzione è la miglior forma di lotta.

Questo significa inoltre che per noi la stagione delle disinfestazioni è alle porte, e mettiamo il massimo dell’impegno affinchè questi piccoli ma tenaci insetti

non arrivino a rappresentare un problema per Voi, sia che si tratti della Vostra abitazione oppure della vostra Azienda, piccola o grande che sia.

Grazie alla fiducia che ogni anno continuate a riporre in noi sono adesso in fase di concretizzazione nuovi servizi sempre più all’avanguardia ed una nuova piattaforma informatica aziendale totalmente gestita tramite la rete internet , unica in Italia per l’assistenza a 360 gradi di Voi Clienti, dal momento della Vostra chiamata,al sopralluogo,all’intervento per finire alla produzione del certificato dei servizi resi….quindi che dire, noi siamo pronti ad intraprendere questa nuova avventura: partite con noi e consentiteci di dedicarVi questa bellissima canzone del Maestro toscano Andrea Bocelli.

La redazione Romani Disinfestazioni Srl Lucca

Come fare un repellente antizanzare “fai da te”


repellente antizanzare

La prevenzione e la disinfestazione sono importanti ma laddove non siano applicabili ecco alcuni brevi cenni sulla preparazione domestica di un repellente antizanzare.

Gli ingredienti che occorrono sono:

  • Olio di lavanda
  • Olio di citronella
  • Olio di timo
  • Essenza di menta piperita
  • Olio di mandorle

In un barattolo dotato di spruzzino mettete cinque gocce di ciascuno degli oli essenziali indicati come occorrente.

Miscelate gli oli essenziali e aggiungete due cucchiai di olio di mandorle.Per maggiori quantità tenere le proporzioni indicate.

Miscelate il tutto e utilizzare il vostro “spray” naturale di repellente anti zanzare.

Ricordate la prima volta è consigliabile testarlo su una ridotta porzione di pelle e che si tratta di un prodotto naturale e per tanto va spruzzato più volte.

Zanzara Tigre:una super specie

Zanzara tigre

Fonte: www.wikipedia.it

Descrizione

La zanzara tigre è lunga dai 2 ai 10 millimetri. È vistosamente tigrata di bianco e nero. I maschi si contraddistinguono dalle femmine in quanto sono più piccoli di circa il 20%; ciononostante possiedono una morfologia molto simile. Come con tutte le specie di zanzare, le antenne dei maschi sono decisamente più folte rispetto a quelle delle femmine. I palpi mascellari dei maschi sono più lunghi delle loro proboscidi; Continua la lettura di Zanzara Tigre:una super specie

Primavera 2010

La primavera è alle porte.

L’arrivo della bella stagione può essere l’occasione per effettuare tutta una serie di trattamenti preventivi che sfruttando il particolare momento stagionale possono in taluni casi scongiurare interventi di disinfestazione più invasivi.

Tra questi interventi possiamo sicuramente citare la lotta alla processionaria del pino,oppure i trattamenti contro i tarli del legno che si stanno in questo momento approntando alla schiusa, per non parlare delle zanzare le cui larve sono proprio in questi periodi nella prima fase di riproduzione stagionale.Ci contatti per un sopralluogo al n° 0583-955344 oppure per posta elettronica all’indirizzo info@romanidisinfestazioni.com: i nostri tecnici sono a Sua disposizione.