Archivi tag: Ctenocephalides felis

Le Pulci:cosa sono e come si eliminano

le pulci

Sono insetti ematofagi privi di ali i cui adulti necessitano del sangue dell’ospite per attuare la riproduzione. Gli ospiti sono individuati tra gli animali a sangue caldo.

Le pulci con cui l’uomo viene più diffusamente in contatto sono la pulce del gatto (Ctenocephalides felis) e la pulce del cane (Ctenocephalides canis).

Importanza medica e veterinaria :

Le pulci rivestono importanza medica e veterinaria per due motivi:

  • irritazione cutanea a seguito della puntura;
  • possibilità di fungere da vettore di importanti malattie.

Oltre alla trasmissione di agenti patogeni le pulci possono causare con le loro punture una dermatite allergica. E’ un malattia immunologica dovuta alla reazione nei confronti degli antigeni presenti nella saliva iniettata dalla pulce.

Lo sviluppo delle pulci:

Lo sviluppo delle pulci è uno sviluppo completo con metamorfosi.

Uova : ovali di colore bianco perlaceo (0,5 mm di lunghezza). La femmina depone le uova sull’ospite; queste, non essendo adesive, rapidamente cadono a terra. I luoghi di maggiore concentrazione delle uova sono rappresentati da quelli ove l’animale trascorre la maggior parte del suo tempo (ad es. la cuccia).

La schiusa avviene tra 1 e 6 giorni in funzione della temperatura e dell’umidità, le condizioni ottimali sono 70% U.R. e 35°C, in queste condizioni le uova schiudono al 50% in 36 ore. Continua la lettura di Le Pulci:cosa sono e come si eliminano